giovedì 16 aprile 2009

LifeBahn

Ho la sensazione di aver intrapreso questo viaggio da sempre; qualcuno ha deciso che dovevo partire e mi deve anche aver dato le prime indicazioni, ma con il tempo le ho dimenticate quasi tutte.

Ricordo soltanto che all' inizio la velocita' era sostenuta, il tempo sempre gradevole, le destinazioni mi piacevano o perlomeno mi incuriosivano.

La scoperta di luoghi nuovi si alternava con il ritrovare posti e persone gia' conosciute.

Adoravo la compagnia di allora, c'era sempre qualcuno disposto a sentirmi, ad accompagnarmi,
anche a vedermi mentre ballavo in qualche piazzola di sosta o ridevo in qualche autogrill.

Man mano sono cambiate le persone che volevano unirsi a questo andare chissa' dove,
o meglio ne ho conosciuto alcune mentre altre si sono perse lungo il tragitto.

Di queste ultime ne ricordo alcune in particolare.

La prima ho la sensazione che sia stata tra quelle che ha contribuito alla mia partenza.

Le sue tracce rimangono dentro di me anche dopo anni, avrei voluto che continuassimo a viaggiare insieme ma nelle clausole invisibili e' scritto che non si garantisce la durata del viaggio ne' tantomeno chi ci accompagnera'.

Delle altre, alcune mi sono state molto vicine per le prime tappe.
Ne mantengo piacevoli ricordi di passeggiate al mare o di piccole deviazioni per andare a raccogliere qualcosa sul ciglio della strada.

Di quelle che mi hanno raggiunto lungo il percorso, ricordo sorrisi e varie forme di affetto.

Ma qualcosa deve essersi poi incrinato perche' adesso non saprei rispondere se mi chiedessero che fine hanno fatto.

2 commenti:

lerinni ha detto...

più che ironico, è malinconico... ma mi piace un casino.
ora vado a spulciare un po' in giro tra i tuoi post...

Ironic Wolf ha detto...

In effetti e' tra i meno ironici, anzi lo e' solo in una frase ... ma sono contento ti sia piaciuto [detto tra noi, e' piaciuto anche a me, e sono molto esigente nei miei confronti].
Ricambio e vado a curiosare ... :-)