domenica 31 maggio 2009

Cogito ergo sum ?!

Ma ti pare che io debba passare un' ora della domenica, notoriamente giornata di riposo anche per
chi si e' sforzato per sei giorni a creare questo mondo di merda, a litigare con me stesso ?

Purtroppo nelle situazioni cosiddette normali c'e' sempre una via di fuga, ma in questa ?

Si litiga nel rapporto di coppia , di qualsiasi natura sia, e si puo' decidere, piu' o meno
in accordo, di fare pace o di proseguire ognuno per la sua strada.

Si litiga tra vicini, e prima ancora che il tutto finisca in tragedia, si puo' scegliere di cambiare casa (ultima ratio, ma sempre percorribile).

Si litiga al lavoro, e direi che anche questa non e' una novita'; li' ci si puo' "tappare il naso" ed andare avanti, specie in momenti come questo dove non e' che altrove ci stanno aspettando a braccia aperte.
Oppure si puo' decidere per il salto nel buio, quando la situazione e' tale che non si puo' sopportare il benche' minimo sgarbo.

Si litiga pure nel mondo virtuale, e li' viene in aiuto tutta una serie di opzioni tipo "ti cancello","esco dal gruppo", "ti banno", "ti metto nella lista nera" e via dicendo.

Ma quando la disputa e' completamente al proprio interno, come ci si comporta ?
Si chiama l'esorcista per far uscire dal proprio corpo l' "altro" ? E quale altro ?
Chi lo decide ? Si procede per alzata di mano ? E quale mano ?
Si tira una moneta ? E poi chi fa da giudice per le eventuali, immancabili contestazioni ?

Certo, come ultima spiaggia rimane l'evergreen , il "lei non sa chi sono io !".
Oppure il piu' bullesco "Esci, se hai coraggio ..."

E chi dovrebbe dirlo ? Quello timido, quello sfrontato, quello che si e' rotto le palle
di sentirsi dire "dovresti fare cosi', dovresti essere coli'" , quello che un giorno si rechera'
di persona a ringraziare chi di dovere ... quale lupo del mio branco dovrebbe iniziare ?

A qualcuno che capita qui piu' o meno per caso e che a questo punto ha avuto il coraggio di pensare "Mah, a me non e' mai capitata una situazione del genere ...", chiedo un favore.

Me lo scriva in un commento; ho una incredibile, smodata voglia di ridere, non chiedo altro ...

5 commenti:

Valeria ha detto...

Ma smettila! :-*

il grigio ha detto...

Guarda che la malattia del tuo vicino non è contagiosa. Passavo di qua. Un saluto.

Ironic Wolf ha detto...

x Grigio: forse e' il vicino che e' stato contagiato ... :-)

x Valeria: O_O

Neve ha detto...

Il più delle volte si litiga con gli altri per non farlo con se stessi.
Io con Neve ci litigo ogni giorno e la cosa più bella è che nonostante tutto non riesco a portarle rancore ;) E poi, vinco sempre io! :D

Ironic Wolf ha detto...

Neve, sei sicura che vinci sempre tu ? :-D