sabato 30 maggio 2009

Il matto

Un mio vicino di casa (abita nella palazzina accanto) e' ufficialmente matto.

Di questi tempi si utilizzano altri termini, piu' corretti nei confronti della privacy.

Io dico semplicemente piu' ipocriti, tanto per quanto si possano adottare altre pagine di vocabolario
il personaggio in questione e' bello che etichettato dalla cosiddetta pubblica opinione.

Ha un lavoro nelle categorie protette ed ogni tanto controlli per verificare il suo stato.

Io sono l'unico a salutarlo , e l'unico a riceverne risposta.

Sara' solidarieta' tra simili ...

Ultimamente pero' e' sopraggiunta un' altra possibile chiave di lettura; sembra che sia misogino.
Lo si e' dedotto da alcuni suoi comportamenti.
Ad esempio, non sopporta che vengano parcheggiate auto sotto il suo balcone.
Pero' se l'auto e' di una donna allora mette un cartello in un italiano particolare (strano, no ?!)
dove esprime la sua contrarieta'.
Se l'auto e' di un uomo il cartello non appare.
Quindi il suo saluto nei miei riguardi sarebbe solidarieta' tra uomini (qualcuna potrebbe obiettare
"va be', stai a sottilizzare, matto o uomo, dove e' la differenza ?").

Fin qui nulla di nuovo sotto il sole.
Quello che mi preoccupa e' che i miei ultimi avvenimenti mi stanno facendo vedere l' universo femminile da un punto di vista che, nonostante tutto, finora mi era straniero.
Quindi immagino che il passo successivo sia quello che mentre lui si accinge a sistemare il cartello
io scendo le scale di corsa,
mi avvicino alla macchina con fare deciso,
prendo il cartello,
lo strappo in mille pezzi
e gli dico
"dai a me, te la scrivo io una frase come si deve ...".

4 commenti:

lanoisette ha detto...

è la volta buona che incontri quella giusta che sta parcheggiando! :)

Ironic Wolf ha detto...

Con il cu... ehm, la fortuna che mi ritrovo sicuramente ...

Neve ha detto...

Sarei curiosa di sapere che c'hai scritto sul cartello... E son daccordo con la noisette, mi sembra un modo fantasioso per rimorchiare ;)

Ironic Wolf ha detto...

Beh, Neve, ci sono donne che piu' vengono trattate male piu' si affezionano ... ma a me le masochiste non piacciono :-)