sabato 13 giugno 2009

Fino all' ultimo respiro


E' qualcosa che risale a molti anni fa.
Una gita in seconda media, a Roma, visita di Castel Sant' Angelo.
La classe era composta soltanto da ragazzi, la classe "ospite" soltanto da ragazze.
Prime crisi adolescenziali, primi sguardi, scambi di parole, alterazioni al battito cardiaco.
Ritorno a casa entro l'ora di pranzo.
Durante la gita una ragazzina aveva attratto il ragazzino che conosco da quando e' nato.
In pratica, ogni volta che lui la guardava, gli occhi di lei si incrontravano.
Il ragazzino in questione non mangio' a pranzo, e si chiuse in cameretta per un' ora buona.
Il tentativo di incontro non ando' a buon fine, anzi ...
Il ragazzino, da quel giorno, capi' che non era cosi' facile allacciare rapporti con l'altro sesso

Errata corridge

Il ragazzino, da quel giorno, avrebbe dovuto capire che non e' cosi' facile allacciare e mantenere rapporti con l'altro sesso

7 commenti:

A. ha detto...

eh...io conosco una ex ragazzina che avrebbe dovuto capire un po' di cose sui ragazzini...al momento da quel che so, vive aspettandosi il peggio, citando sempre il mio solito W. "io respingo..prima di essere respinto".

p.s. gli occhi di lei si incontravano? veniva colta da un attacco di strabismo? oh miseria!!!

Ironic Wolf ha detto...

Licenza poetica. Era sottointeso con i miei. Non ho il potere di far diventare strabiche le donne ,,, le so far sparire, ma questo e' un altro conto ...

A. ha detto...

la mia era una disgustosa battuta...abbi pietà. e' colpa della domenica, è deleteria per la mia salute mentale.
interessante la tua capacità di far sparire le donne..ho giusto un paio di colleghe che potrei presentarti :-P

Ironic Wolf ha detto...

Scusa, ho dimenticato un particolare NON trascurabile ... spariscono quelle che mi piacciono ... sono una sorta di killer sentimentale ...

p.s. Se non sono indiscreto, perche' la domenica sarebbe deleteria per la tua salute mentale ?

A. ha detto...

Come quello di Sepulveda? :-P

ti rispondo citando Pinketts
"Domenica, maledetta domenica. Domestica degli altri sei giorni, dei cui residui di vita e bagordi deve fare pulizia."
La domenica è il mio unico giorno di riposo..e se metto il naso fuori di casa mi sento circondata da famiglie coppie gruppetti che sembrano ferocemente intenzionati a incatramare tutti di allegria condivisa.
La domenica non ho l'alibi del lavoro e degli impegni..faccio fatica a seminare me stessa tra la folla.

Ironic Wolf ha detto...

La mia migliore amica, che legge entrambi i Blog, ipotizzava che se io e te ci mettessimo a scrivere insieme potrebbe rinascere la Fruttero & Lucentini. Aggiungo che nell' eventualita' questa volta non sarebbe nel settore giallistico ma nel settore ironico-sarcastico.
Sul mischiarsi nella folla cosi' smaccatamente felici ho scritto almeno un paio di note ... io forse ho piu' coraggio, o piu' masochismo, chissa' ,,, sono appena tornato da uno stabililento balneare pullulante di coppie allegre ...

A. ha detto...

Wow..ho una lettrice..e non lo sapevo, mi sa!
Stabilimento balneare di domenica?
Io al massimo ci potrei irrompere dentro scandendo "say hello to my little friend..." ..con tutte le conseguenze del caso.
Mi sono sempre piaciuti Fruttero & Lucentini, trovo il paragone altamente lusinghiero, per quel che mi riguarda.
Però non so se avremmo lo stesso successo...non a tutti piace il fondo amaro dell'ironia. Chissà...