lunedì 19 ottobre 2009

Dream of flying


Da molto tempo ho un sogno ricorrente.

Piuttosto strano, come puo' essere quando il lasciare andare il cervello ha effetti impensabili.

Sogno di essere capace di volare, e fin qui nulla di originale.

Il particolare e' che non vado troppo in alto.
Mi limito a fluttuare poco sopra la testa di chi non ha questa mia possibilita'.
A volte anche piu' in basso.
In pratica ondeggio a circa due metri, forse per vedere meglio chi mi passa accanto,
forse per altri motivi.

Il tutto va avanti da anni,anche se ho smesso di ricordare i sogni 'sento' che questo continua ...

Saltuariamente, quando mi capita di passare in mezzo ad una folla,
ripenso alle mie fluttuazioni.

Spesso rido ad immaginarmi di sorvolare a bassissima quota un posto dove e' gia' difficoltoso camminare.

Dicono che sognare di volare significhi il voler emergere sugli altri o aver bisogno di un cambiamento.

Nel primo caso direi che, vista l'altezza del volo, sia molto piu' plausibile il bisogno
di vedere gli altri da una prospettiva diversa.

Nel secondo caso direi "Ma no ?! Chi l'avrebbe mai detto ..."

2 commenti:

A. ha detto...

Nonno Siggy metteva in relazione il volare con il sesso.
Ma anche i sigari, con il sesso.
E le chiese, con il sesso.
A me il barbuto nonnino sta particolarmente simpatico,ma forse era un po' fissato... :-P

p.s. in realtà tu la mia vera opinione su quel gran cranio di F. la sai...ma se non scherzo un po' appassisco del tutto. baci. da prendere, ovviamente, AL VOLO.

Ironic Wolf ha detto...

In effetti, A., penso che l'austriaco vedesse il sesso ovunque ... Di questi tempi sarebbe diventato un Premier ... :-D