venerdì 2 ottobre 2009

My Blog - Garden



Piano piano si avvicina il primo anno di questo diario.
Note varie, spesso ironiche, o almeno lo spero, che possono interessare o meno chi passando su Internet si ritrovi per caso, curiosita' o quant'altro a leggermi.
Qualcuna colpisce piu' delle altre, lo vedo dal numero di visite ed ovviamente dai commenti.

Io ho deciso da sempre di attivare la moderazione di questi ultimi.
Pensavo il motivo fosse ovvio ma a quanto pare per alcuni non lo e'.
Qualcuno pensa che visto il mio ideale anarchico dovrei automaticamente accettare ogni tipo di commento.
Provo a spiegare quindi quale sia il mio concetto di anarchia.

Premetto che di ideali me ne sono visti cadere tanti nel corso del tempo.

Da giovane ne ero pieno, anche nella cosidetta tenera eta', quando in genere i bambini pensano
a giocare ed in seconda battuta a fare i compiti e se possibile a non rendere del tutto impossibile
la vita ai genitori.

Mi e' rimasto questo, utopico, irrealizabile, come del resto tutti gli ideali, no ?!
Il mio sogno di una societa', o meglio un mondo, di esseri talmente evoluti da non aver bisogno
di un potere esterno che detti leggi, perche' le leggi sarebbero naturali, innate.
Ed innato sarebbe il rispetto per gli altri, quindi nessun concetto di furbizia, di "lei non sa chi sono io", di "comandare e' meglio che fottere", "faccio come cazzo mi pare" e via dicendo.
Questo in parole povere, quasi misere.

Un concetto di liberta' totale autocontrollata. Sembra un controsenso ma per me e' cosi'.

Esempio pratico.
Andare a visitare un conoscente che davanti casa ha un giardino non implicherebbe
il poter pisciare sul viottolo in segno di liberta' d'azione o per il semplice fatto
che non ci sarebbero cartelli di divieto.

Ebbene, questo Blog e' il mio giardino.

2 commenti:

elisabetta ha detto...

...quindi "qualcuno/a si è preso qualche libertà???O è solo un p r e v e n i r e ?

Ironic Wolf ha detto...

Qualcuno/a voleva pisciare ...